I miei anni '90

Nominato da Chiara, la padrona di casa del blog "Appunti a margine", ho il piacere di partecipare al gioco dei ricordi lanciato da Miki Moz sul suo blog. Prepariamoci a un tuffo negli anni '90!



MUSICA: le canzoni degli 883 sono state la colonna sonora della prima parte di questo decennio, come noto ai lettori del mio blog . Negli anni '90 sono stato un fervido ascoltatore di radio locali, con la cassetta sempre pronta a registrare i brani, come era consuetudine all'epoca. Ricordo le grandi hit internazionali di quel periodo: da "Strange World" di Kè, fino a "Children" del compianto Robert Miles. Tanta musica italiana, fino a inizio '99, l'anno della piena scoperta della discografia del cantautore che ai vertici del mio Olimpo: Fabrizio De Andrè. Alcuni dischi cult del decennio: "Canzoni d'amore" di Francesco De Gregori, "Spirito Divino" di Zucchero (dove peraltro c'era la famigerata "Datemi una pompa" e "Vodoo" dal verso incriminato "Lascia che il mio coso lavori"), "La favola di Adamo ed Eva" di Max Gazzè, "Infinito" dei Litfiba. Menzione d'onore per "Così com'è degli Articolo 31". Ricordo una gita, in seconda o terza media, quando durante una passeggiata in non mi ricordo quale città, iniziai a cantare i brani del disco assieme alla ragazzina più popolare della mia classe (e una delle più carine). Tuttavia la musica l'ho vissuta anche da protagonista: cinque anni di lezioni di pianoforte dalla mitica insegnante Simona, il canto negli spettacoli natalizi e in quelli di fine anno. Nel maggio 1997 stupii la platea del teatro Sociale presentandomi con un parruccone nero e riccioluto per cantare "Capelli" di Niccolò Fabi.

CINEMA: i Classici Disney, una delle età dell'oro per la celebre casa americana produttrice di Cartoon. Dalla Sirenetta del 1991, fino ai capolavori: Aladdin, il Re Leone, La Bella e la Bestia, il primo Toy Story, il crepuscolare Gobbo di Notre Dame. E poi Mulan, l'ultimo della mia personale serie. Ogni anno non mancavo all'appuntamento con il film Disney natalizio. Il cinema del mio paese era vicino casa, avevo la fortuna di frequentarlo spesso anche se ho sempre fruito di prodotti mirati al mio target d'età. Adoravo Robbie Williams: "Hook" e "Mrs Doubtfire" due tra i titoli miei favoriti. "Mamma ho perso l'aereo" e "Mamma ho perso l'aereo un'altra volta", "Tesoro mi si sono ristretti i ragazzi". Al cinema vidi anche il primo "Jurassic Park", ma anche "Forrest Gump" con mia sorella, il mio primo film maturo. A metà anni '90 il cinema chiudette i battenti, rimase solo la sala parrocchiale. Da ragazzino adoravo le commedie americane sboccacciate che andavano di moda a fine anni '90, capofila "Tutti pazzi per Mary". Roba che oggi mi farebbe venire un'eczema solo a spingere play sul lettore dvd...Poi "Godzilla", "Men in Black", altro film culto della mia giovinezza, per poi chiudere con il rivoluzionario (per l'epoca) "The Truman Show". A fine anni '90 iniziavano anche le serate "vhs" a casa degli amici.

FILM: Bud Spencer e Terence Hill, i film Disney, Fantozzi e i film di Renato Pozzetto, la Storia Infinita. In televisione, crescendo d'età, divenni più di manica larga, nel senso che da ragazzino iniziavo a sfuggire alle mani della censura (mamma e sorella :D). La passione per i film horror è nata a sorpresa nel 2006, folgorato sulla via di Damasco dal mitico "Bad Taste" di Peter Jackson (ma già mi stavo avvicinando al genere attraverso la navigazione su siti specializzati). Ma ad esempio nell'estate del 1998 vidi per la prima volta (in prima serata!) sulla Tv di Stato sammarinese una pietra miliare del genere: "Evil Dead" (La casa). E devo dire, fu un film che non mi spaventò: mi affascinò!. D'altra parte avevo iniziato a giocare a videgiochi abbastanza cruenti e talvolta inquietanti (pensate a Doom II..) E poi i filmettini sozzi, perché in quegli anni il genere softcore tirava molto sulle tv locali (abbondanza di nudi femminili, ma nessuna scena sessualmente esplicita). Pietre miliari come Chained Heat II (Women in prison, uuuh!) e Private Obsession. Non posso non citare Paradise e il pelo di Phoebe Cates, roba che un ragazzino di 14 anni oggi si mette a ridere, mentre un 14enne dell'epoca..va beh, vi lascio immaginare! Ps il videoregistratore in casa mia è arrivato a fine anni '90! I miei erano contrari, temevano che poi sarei stato sempre davanti alla televisione.

FUMETTI e LETTURE: le stesse di fine anni '80. Il Guerin Sportivo il martedì e Topolino il mercoledì. Tutti i lunedì la Gazzetta dello Sport. E un'occhiata a Repubblica e a Tv Sorrisi e Canzoni. A Natale immancabile l'Almanacco del Calcio Panini e qualche album di figurine (non solo calciatori). Poi l'epopea di Paperinik New Adventures. A fine anni '90 i manga (a scrocco, ahah!): Dragonball e Cavalieri dello Zodiaco (Saint Seiya).

GIOCHI: parliamo della prima parte degli anni '90. Tartarughe Ninja, Transformers, Micro Machines, ma soprattutto Lego Pirati e Lego Città\Polizia. Poi i giochi furono messi negli scatoloni e arrivò il personal computer nel Natale del 1996. Prima di quei videogiochi, il mitico Commodore64.

VIDEOGAMES: Commodore64, dagli amici l'Amiga. Tra il 1995 e il 1996 l'amico Alby prese il personal computer: Fifa International Soccer, Stunts, Aladdin e il Re Leone tra i titoli cult. Nel Natale 1996 il pc arrivò anche a a casa mia. E fu un'escalation: Fifa 1997 e Fifa 1998, Pc Calcio 5.0-6.0-7.0; i grandi sparatutto in prima persona (Doom II, Doom, Wolfenstein 3D, Heretic, Hexen, fino a Duke Nukem 3D, Quake, Shadow Warrior e Redneck Rampage); Mortal Kombat I-II-III; Warcraft II, Theme Park e Theme Ospital; e tantissimi altri che ci vorrebbe una vita e un blog solo per loro.

TELEVISIONE: cartoni animati nella prima parte del decennio, con l'ultima messa in onda dei mitici M.A.S.K. nel dicembre 1993. Menzione particolare per Ghostbusters Filmations e The Real Ghostbusters. Il mito Power Rangers e i Superhuman Samurai. Il ritorno di Holly e Benji. Sailor Moon (eh già). Il videogioco interattivo "Lion Trophy Show". Solletico su Rai Uno con i Biker Mice da Marte. In seguito Street Fighter Victory, prima di iniziare a guardare Dragonball Z (il manga del nuovo millennio). Abbandonando il tema cartoni animati e derivati, naturalmente ero spettatore fisso (quando era in prima serata) di "Mai dire gol" e derivati. Io e la mia famiglia eravamo spettatori assidui del Karaoke: dopo il tg, tutti su Italia 1. Al termine del programma, la reclamè della Breil (casio?, boh) con la grandissima "Living on my Own" di Freddy Mercury e successivamente "Time". A fine anni '90 la passione per Passaparola, dove peraltro lavoravava come letterina una mia compaesana. Comunque abbandonati i cartoni animati, non stavo molto tempo davanti alla televisione. Preferivo un'oretta al computer.

LIBRI: ho letto sempre tanto, perché a casa mia i libri non sono mai mancati: mia sorella è stata fin da piccola una divoratrice di romanzi e affini. Poi a scuola venivano assegnate diverse letture nel corso degli anni. Ma sono diventato un lettore più attento e maturo a partire dagli anni 2000. Negli anni '90 la collana cult per me è stata quella dei Librogame di Lupo Solitario. Il mio più grande e forte eroe.

LOOK: poco significativo...ne approfitto per ricordare l'inizio della mia collezione di maglie da calcio. Giugno 1996, per il mio tredicesimo compleanno la maglia azzurra del Milan (per me un cult assoluto). Agosto 1996, i miei di ritorno dal Portogallo con la bellissima maglia originale del Porto (Adidas, a strisce biancoblu). Estate 1997, la maglia del Milan rosso-nera, il primo anno del ritorno di Adidas.

LIFE: i pomeriggi di gioco e videgioco con Miky, Francy C., Francy N., Alby GT, Alby, Cella, Henry, Giulio Boss, la Benny e la Vale, con la Benny mia cugina, Josh, Kalu e Filo; i tiri a calcio (le partitelle fino ai 14 anni preferivo guardarle e commentarle...dai 14 in su le ho giocate, con scarsi risultati), quando bastavano un pallone, due alberi o la porta di un garage; i tornei di calcetto da spettatore al campo del Prete, il maxischermo per il mondiale del 1998, le partite del campionato vinto dal Milan nel 1998-99 viste nel maxischermo di uno dei bar del paese; cinema e un po' di Azione Cattolica (eh già!, un pochino ho frequentato anche la parrocchia); le uscite serali d'estate, a Casa Monti e al parco. Le vacanze al mare a Pesaro (e la bionda solitaria in topless nell'ombrellone accanto al mio. Avevo 14 anni. La più bella settimana della mia vita. Se avessi la macchina del tempo, andrei seduta stante da lei nel 1997). Il pianoforte e le lezioni di musica di Simona. Le feste in famiglia, con l'immancabile Tombolone di Natale\Capodanno. Le feste di compleanno con gli amici, l'ultima nel giugno 1999.

RICORDO DELL'EPOCA: la foto di copertina del post è la prima che mi è capitata sottomano, tra le scansioni. Giugno 1996, saggio di musica al convento di Sant'Igne di San Leo.

Spero di non aver dimenticato nulla.

Ora nomino Paola S. (con deroga: devi parlare del 2000-2010), Franco Battaglia ('90), Daniele De Luca Delux ('90, visto che aggiorna meno ultimamente, tiè :D), Pia ('90) e...Ex videogiocatore :P (con deroga, nel senso che nel suo blog parla solo di videogiochi, ma se vuole, può fare un infrasettimanale sul tema anni '90. Senno' può passare e preparare il prossimo videogioco :D).

Commenti

  1. Leggendo il tuo post mi sono accorta di aver omesso di menzionare "Forrest Gump" e "La vita è bella" tra i film. Quest'ultimo in particolare è stato per me molto significativo. Ma non ci si può ricordare sempre tutto... Io, comunque, tutta questa differenza non la vedo. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chiara,
      beh insomma! Come vedi è tutto molto "pop", anche se, per la mia età, avevo un grosso bagaglio di conoscenza musicale. Molto gioco prima, molto video gioco poi. Tu eri molto più seria e matura.

      Comunque chiedo scusa alle signore per qualche passaggio sboccato :D .

      Elimina
  2. Ti ringrazio tanto, ma proprio tanto, per avermi voluto far partecipare a questo gioco. Ultimamente non riesco a scrivere mai, ma grazie mille lo stesso :D
    Solo che...Negli anni '90 non c'ero :D

    RispondiElimina
  3. Premessa numero uno, il commento vero arriverà probabilmente domani quando avrò il tempo ed il modo giusto per farlo :)
    Premessa numero due, non c'è ma non volevo cancellare il rigo precedente.
    Ti ringrazio di avermi nominata, sarò felice di scrivere il post :)
    Ma perché non posso farlo relativo agli anni 90?Ti immagini che bello?!
    POST PAOLA S.
    I MIEI ANNI 90
    Per una piccola parte sono stata nel pancione di mamma. Poi passavo le mie giornate a dormire, bere latte, usare i pannolini, piangere e di nuovo mangiare xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che poi varrebbe la stessa cosa per me e Miki per gli '80. Però lui ha saputo comunque fare il post :D sfruttando gli ultimi 3 anni dei suoi '80 (e io potrei fare lo stesso, più o meno :D)

      Elimina
    2. Che bello saper suonare il pianoforte, mi sarebbe tanto piaciuto!Ma niente, sono vecchia ormai ;-)
      Leggendo per bene il tuo post ho pensato che il mio non sarà così dettagliato perché in quel decennio lì ero una piccola scapestrata; potrei scrivere un sacco sulle mie dddelusioni (non) d'amore ma sul cinema...xD

      Però lo farò lo stesso perché IO non sono come TE e porto a termine i post che mi assegnano.

      Comunque random: non ti meriti la macchina del tempo per questi scopi buzzurri, ammiro le tue doti musicali; bella scelta gli horror; Maurizio mi ha stressato da quando ci siamo conosciuti con i Biker Mice; temo che i filmetti che dici tu che oggi farebbero un baffo ai 14enni odierni vengano ancora trasmessi su canali tipo Cielo, se dovessi avere un po' di nostalgia xD. Raccapriccianti xD

      Elimina
    3. Quindi devo iniziare a preoccuparmi per il post che scriverai :D, ottimo.

      Quindi al Mauri piacevano molto i Biker Mice; anche al mio amico Alby, a me di meno, devo dire la verità, ma mi stava simpatico quel mezzo sgorbietto che gli piaceva sentire la corrente elettrica e faceva "Come godo" quando ciò accadeva XD.

      Sui film di Cielo bisogna invece fare delle precisazioni, perché come sai io sono un tipo precisissimo :D.

      Il soft-core che dico io sono film con trame abbastanza trascurabili, che hanno semplicemente lo scopo di mettere in scena una o più avvenenti attrici e farle spogliare, senza però nulla di eccessivamente scandaloso.

      Cielo al contrario trasmette film anche con scene di carattere pornografico (nel soft-core l'atto sessuale non viene mai mostrato, solo abbozzato): ovviamente tagliando queste scene.

      Qualche settimana fa hanno dato Caligola di Tinto Brass censurato, che è un po' come dare Bad Taste di Peter Jackson in prima serata e poi tagliare tutte le scene splatter (ok, di Bad Taste rimarrebbero venti minuti XD).

      Sulla macchina del tempo: ovviamente il mio volerla usare in quella fattispecie, significa che ci proverei con la tipa XD

      Elimina
    4. Per quanto riguarda i film non so di cosa tu stia parlando perché non sono il tipo che guarda il genere per niente XD So solo che una volta mi è capitato di vedere una scena facendo zapping e mi ha solo fatto ridere perché gli attori erano entrambi vestiti e sembravano babbi xD

      Con la tipa come ci provi, immagino che non fosse tua coetanea allora xD

      Elimina
    5. Ovviamente, lei avrà avuto poco meno di 30 anni, io ne avevo 14 :D. Per quello avrei bisogno del me stesso attuale nel 1997 :D

      Elimina
    6. Che parallelismo e che coincidenza Paola mi hai fatto venire in mente!!!

      Elimina
    7. Una delle attrici di twin peaks, quella che fa audrey, era protagonista di un filmetto simpatico XD. Lei era tinta di biondo ma si vedeva palesemente che fosse tinta Xd

      Elimina
  4. Avevo letto ieri questo post ma riesco a commentare solo adesso!
    Finalmente ti vediamo suonare il piano!! Ora vogliamo sentirti cantare!!
    Cooomunque, La Sirenetta è del 1989 :p
    E il secondo episodio di Mamma ho perso l'aereo... non si chiama proprio così XD
    W la vicina d'ombrellone in topless e... azione cattolica?! Oo

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhaah sulla Sirenetta ho avuto l'effetto Mandela XD, mi sembrava che io fossi più grande. Non ho citato peraltro l'ottimo Hercules ^_^

      Sul secondo episodio di "Mamma ho perso l'aereo"...ahahah ho scritto di getto :D, si vede :D.

      Per quel che concerne l'azione cattolica, mia sorella è stata frequentatrice a lungo della parrocchia e anche educatrice. Io ho frequentato sporadicamente i banchi dell'azione cattolica, tanto più che non ho mai partecipato a un raduno...diciamo che ai miei tempi era abbastanza di moda o fare l'Azione Cattolica o gli Scout...

      Elimina
  5. Grazie per la menzione: ma temo che sarei in grado di riassumere i miei anni 90 con tre parole: "Sto meglio ora".

    Magari svilupperò il tema sviscerando per bene il perché sono diventato un ex videogiocatore, ma per ora il sugo della questione è quello lì.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahha "sto meglio ora", immagino ti riferissi al look :D visto che negli anni '90 la moda era come negli anni '80: DISCUTIBILE :D

      Elimina
    2. poi passo a leggere la tua nuova recensione!

      Elimina
  6. Mi ritrovo in moltissime delle cose che hai scritto e ricordato, del resto siamo molto vicini d'età, e anche di "gusti" per diverse cose, quindi ci sta :)
    Divertente questo tipo di post, una tipologia di quelle "spensierate" che mi manca un pochino scrivere... ma chissà, speriamo sempre nei miglioramenti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti non ti ho nominato proprio perché sapevo del momento attuale che non ti permette di metterti a comporre post, ma in effetti sarebbe stato interessante. Beh, magari in futuro torneremo sul tema :)

      Elimina
    2. Però hai nominato chi (PENSO) dovrebbe/potrebbe nominarmi comunque ^^ Nel caso, cercherò tempo e modo di farlo, può essere anche una distrazione alla fine ;)

      Elimina
    3. ahah vero! ricordati di citare Tiziano Ferro XD

      Elimina
    4. Non lo citerà :-/ Comunque è arrivato dopo gli anni 90 :-D

      Elimina
    5. Che peccato ... lo avrei citato SICURAMENTE... ahahah :)))))

      Elimina

Posta un commento