Passa ai contenuti principali

Premio: 'Covate d'oro' by Anna, le scelte dei miei molteplici io

Il primo premio del 2018 (o è già il secondo?) mi è stato consegnato da Anna del blog Il meglio del depressionismo italiano, un blog che riassumo con queste mie parole già passate alla storia: "Severa, ma giusta".
A parte gli scherzi, il gioco ha una regola: nominare alcuni blog, ma devono essere i nostri diversi "io" a nominare un blog alla volta.

Il mio io sognatore ha scelto il blog di Franco Battaglia, il fratello maggiore che non ho mai avuto, l'uomo che ha il pregio, con i suoi scritti, di farti immergere nelle atmosfere che descrive, nei luoghi che visita, facendoti vivere sensazioni, provare brividi ed emozioni. Un uomo che in fondo ti fa essere più fiducioso sul valore dell'umanità stessa.

Il mio io fanciullesco e anche un po' cazzeggiatore ha scelto il blog del mio gemello diverso, Miki Moz, lui a volte è uno specchio della mia vita, seppur cresciuto in un ambiente molto diverso. Miki è stato negli ultimi mesi il compagno che ha rallegrato le giornate grigie, che ha portato compagnia in quelle un po' solitarie.

Il mio nostalgico vota il Reign of Ema, il blog di Emanuele Di Giuseppe, anche lui come Miki un ottimo custode dei ricordi della nostra gioventù. Ma la nostalgia di Ema è una nostalgia positiva, di certo lui non è un tipo che non guarda al presente e al futuro, i guai li stringe nel pugno o al massimo ci fa una bevuta sopra!

Il mio io disneyano (che è comunque una declinazione del mio io fanciullesco) ha voluto consegnare il premio a Dani De Lux, perché condividiamo una forte passione per Topolino anche se ci separano tanti anni! Dani è un personaggio un po' disneyano, una po' il migliore QuiQuoQua, una Giovane Marmotta intelligente, pratica e responsabile.

Il mio io più sensibile e riflessivo ha scelto di premiare due blog, quello di Gus e quello di Sara\Dama Bianca, perché sono stato catturato dai loro blog ricchi di riflessioni personali e sono rimasto piacevolmente colpito, nello scambio di commenti, dalla sensibilità e anche della premura che hanno provato nei miei confronti.

Il mio io insicuro e perdente ha cercato l'opposto, nel consegnare il premio a Paola S., lei che è invece dolce e forte allo stesso tempo, perché Paola, ragazza di squisita sensibilità e argutezza, ha sempre speso parole di conforto e sostegno, promettendo ad esempio di volere bullizzare chi mi ha procurato qualche dispiacere nelle vite passate.

Il mio io un po' biricchino e becuto sceglie invece di fare un salto dalle parti di Toby-Kun e di consegnargli il premio assieme a una scatola di biscotti e a un paio di calzettoni di pile. Ma questo mio io apprezza molto Toby perché è un ragazzo di una straordinaria brillantezza e intelligenza, inoltre sa scrivere veramente bene. Un piccolo-grande prodigio!

Commenti

  1. I tuoi io su Moz e Sara sono azzeccati e mi ci ritrovo molto anche io :)
    Quanti io!
    Anche su Franco concordo, anche lui sa essere riflessivo e sagace e sarcastico allo stesso tempo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tanti, troppi Io :D. Molto carino questo 'premio' che ci spezzetta in più parti :D

      Elimina
  2. Tutti abbiamo diversi i😅.
    Molto avvincenti i tuoi molteplici I😂.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppi io :D, come dicevo a Pier qui sopra. Bella idea hai avuto! E' un giochino molto carino.

      Elimina
  3. Sta volta l'ho scampata (almeno per il momento :D)..hai segnalato alcuni blog che ancora non conoscevo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhaah arriverà anche il tuo turno Fabri!

      Elimina
  4. Davvero molto carino questo premio!
    È molto interessante e, soprattutto, molto stimolante soffermarsi a riflettere sui nostri infiniti "io"... 😊
    È un modo per conoscere al meglio tutte le nostre sfaccettature!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come sai io adoro riflettere su di me e sezionarmi :D

      Elimina
    2. Anche a me piace! 😊

      Qual'è l'"io" che prevale in te?

      Elimina
    3. bella domanda. Ma non li ho menzionati tutti: ad esempio il mio 'io' romantico, soprattutto non ho ovviamente citato i miei 'io' negativi :D. Stasera allora vado in paranoia :D

      Elimina
    4. E io, che "io" potrei essere di te? 😊

      Elimina
    5. In realtà ho dovuto sistemare una cosa nel testo, perché i miei "io" hanno premiato, ma non necessariamente chi corrispondeva all'Io: è il caso di Paola, ad esempio; qui il mio insicuro ha votato invece il contrario, cioé chi è molto sicuro, cioè lei :).

      Ciò detto credo che ci sia corrispondenza tra il mio io fanciullesco e il tuo, ma nel complesso c'è un tuo io molto forte che è quello del genitore, forse è l'io predominante in te, quello che ha il dono di saper dare serenità e sicurezza. Questo io si è legato molto bene al tu io fanciullesco, secondo me.

      Elimina
  5. a me i prodigi, o quelli considerati tali, stanno sempre un po' sul culo, quindi vi prego: basta con tutti questi complimenti, perché così mi trasformate in un|tipetto|antipatico, più di quanto non lo sia già di mio ahahaha ;D

    scherzi a parte, grazie mille per il premio, mi asciugo gli occhietti emozionati con i calzettoni :D
    dico davvero, hai sempre belle parole per me, e per questo ti ringrazio di cuore :)

    ma quindi tu hai un lato biricchino? questa sì che è una sorpresa! :D
    perdonami però, becuto sta per? è un termine da barbogio? o intendevi beccuto, o forse bevuto? quindi ficcanaso? o sbronzo? ahaha

    il mio io barbogino|buono|sensibile|nostalgico ti regala il premio con grande piacere, caro amico riky :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 'becuto' sta per simpatico curiosone :D. Certo che ho un lato birichino. Tremendamente birichino :D. E' peraltro quello che ogni tanto prende a cazzotti il mio io fanciullesco (che è preso a pugni da molti miei io :D).

      Comunque hai ragione sul prodigio, ti carichiamo troppo di aspettative. Qualsiasi cosa tu voglia fare, devi avere la possibilità di farla senza troppe pressioni :)

      Elimina
    2. in pratica hai un io che è un sacco da boxe ahahaha :D

      comunque ecco, altrimenti al mio io prodigio|antipatico viene pure l'ansia da prestazione, che tanto prodigio poi non deve essere dato che ho scritto birichino con 2 c ahahaha
      2 sberle per me :D

      Elimina
    3. oooh maro', cosa vuoi che sia biricchino, anzi da noi si dice BRICCHIN, con due C, quindi...ma io sono un sacco da boxe, silenziosamente. Un sacco da boxe che però non si è mai spezzato\rotto :).

      Elimina
    4. Grazie Riccardo. I miei premiati non li nomino per evitare che qualche scemotto venga a scrivere che lui non è d'accordo.

      Elimina
    5. Prego Gus :), comunque il premio è libero: nel senso che non c'è obbligo, per i premiati, di fare le nomination (Anna non lo ha scritto esplicitamente).

      Elimina
  6. Ammazza quanti io... mi ero fermato ai 3 di Freud 😆
    Grazie per la bellissima descrizione!

    RispondiElimina
  7. Il tuo io sognatore ringrazia arrossendo... mi ritrovo davvero in quello che dici.. anche se ultimamente mi sto permeando di pessimismo cosmico leopardiano, riuscendo a riemergere dalle tenebre con qualche verso illuminante ma rituffandomi subito dopo nei brutti tempi che cavalchiamo (o che ci cavalcano.. senza darci spazio o tempo di reagire adeguatamente...).
    Restano comunque alcuni punti stabilmente fermi. I blog da scrivere e da leggere sono decisamente tra questi... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No no, il pessimismo lascialo a noi. Tu devi rimanere sempre ottimista e speranzoso. Brucia il cosmo del tuo io sognatore :D (brucia il cosmo significa potenzia al massimo la tua energia, cit. dai Cavalieri dello Zodiaco)

      Elimina
  8. Bel premio, complimenti!
    Mi raccomando però, meno Leopardi nella vita ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Francy! Io comunque sono un pessimista ottimista :D

      Elimina
    2. Ric, poi mi sono dimenticata di dirti che c'è un premio che ti attende! (ih, un altro!)

      Elimina
    3. France', hai delle persone sulla coscienza, i miei nominati. ahhaah che domande che ho pensato!

      Elimina
  9. Franco. Miky e Gus li conosco e approvo la tua scelta e la tua spiegazione. Gli altri andrò a scoprirli. Nel frattempo ho fatto già una scoperta:te e ne sono contenta. Un buon pomeriggio domenicale <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Farfalla :), rilancio con un buona serata domenicale :)

      Elimina
  10. Tutte le spiegazioni calzano a pennello, ma per Tob ci voleva il tuo io schiaffeggiatore :)
    Thanks! :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhaha no, lo schiaffeggiatore di Toby-Kun sei tu :D

      Elimina
    2. ah, ecco perché ieri pomeriggio mi fischiavano le orecchie! ahahaha
      riky è troppo tenero, non mi schiaffeggerebbe mai xD
      e neppure moz, in fondo: vorrei ricordare che con quelle manine non sa aprire neppure un pacchetto di figurine ahahahah :D

      Elimina
    3. ahaahaha guarda che Moz ha studiato alla scuola di Bud Spencer. Gli piace mollare ceffoni e il montante inverso :D

      Elimina
  11. Ti ringrazio di cuore per avermi premiata con parole così affettuose :)

    RispondiElimina
  12. Grazie ancora per le belle parole che hai speso per me; ricordati che quando ci sarà una rissa io sarò lì, dalla parte dei più deboli e tirare calci, pugni e lanciare frecciatine sanguinose sui punti deboli dei nemici xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci conto, mi raccomando :D ma i punti deboli generici tipo il tallone d'Achille o la zampa del drago di Sirio il Dragone oppure le palle :D

      Elimina
  13. Li conosco quasi tutti, qualcuno anche di persona, i blogger menzionati e...

    complimenti per le scelte!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

I cinque portieri più forti di Capitan Tsubasa-Holly e Benji

Prendiamo in considerazione la versione italiana del manga che comprende anche i volumetti del World Youth.



Oltre 50 volumi di manga (quelli tradotti e importati in Italia), diverse trasposizioni in anime. Capitan Tsubasa è un fenomeno mondiale amato da tantissimi, bambini e adulti. Da appassionato di portieri, non potevo non cimentarmi nella classifica dei cinque migliori portieri.


L'escluso: Ken Wakashimazu (Ed Warner). Per molti questa mia esclusione può essere una nota dolente. Il portiere, idolo di molti per il suo look e per il suo stile da karateka tra i pali, in effetti da bambino rivaleggia alla pari con Genzo Wakabayashi-Benji Price. Al termine del terzo campionato delle scuole superiori, il distacco con il rivale è però marcato: Warner gioca in una squadra scolastica, Benji nel settore giovanile dell'Amburgo. Con la maglia del Giappone, Warner subisce spesso molte reti. Ad esempio: ferma il tiro infuocato di Schneider, ma solo quello calciato dall'area dell…

Tema del soldato eterno e degli aironi, la poesia di Roberto Vecchioni

Questa canzone di Roberto Vecchioni fa parte di uno dei dischi della mia infanzia, 'Per amore mio': fu infatti pubblicata nel 1991, quando ero un 'pischello' di seconda elementare. Dopo 'La guerra di Piero', un'altra canzone sul tema della guerra riuscì a catturare la mia attenzione.

'Tema del soldato eterno e degli aironi' trasforma in un singolo la moltitudine di soldati che hanno combattuto le guerre, dalla battaglia di Maratona alla battaglia di Fort Alamo, fino a Waterloo. E' una riflessione sull'insensatezza della guerra (non a caso il traditore viene perdonato e chi non ha tradito viene ucciso) e sulla impossibilità di scrutare il destino (la metafora del cielo, troppo grande per essere capito dagli aironi). C'è l'amore, un'illusione che tiene in vita i ragazzi che sono mandati al massacro, a combattere.

Questa canzone rappresenta per me anche una metafora della vita. La vita è in fondo un combattimento, ogni giorno siamo…

Ancora sogni strani

Ho scritto tre post dedicati ai sogni, un argomento che mi ha sempre affascinato. La mia attività onirica è di primo piano, peccato che nella maggior parte dei casi tutto sparisca con la sveglia. Ricordo frammenti, immagini, raramente riesco a ricordarmi per filo e per segno cosa ha partorito la mia mente durante il sogno.

Se volete recuperare i vecchi post, basta cliccare sull'etichetta SOGNI oppure cliccare QUI.

Ho deciso comunque di provare ad appuntarmi i sogni in un file di testo, in modo tale da conservarne memoria e di discuterne qui sul mio blog. Per l'occasione sono due i sogni che vi racconterò.

Uno dei sogni più strani che ho fatto risale a fine marzo: ho sognato che di fronte a casa mia, sulla strada principale (Provinciale) si apriva una colossale voragine. Una buca, gigantesca, tanto da inghiottire un veicolo, mentre uno dietro sprofondava prima della voragine, riuscendo però a fermarsi. Grande concitazione per l'arrivo dei soccorritori. In seguito la buca …